OGGI CATTIVISSIMO

Facciamola finita con le scorciatoie

Mi è giunta voce che c'è qualcuno, pagato dal MIUR, che anziché gli accenti, insegna ai ragazzini "il cappellino".

Dal momento che ho sentito aberrazioni, sarò cattivissimo, in questo video. Sbagliare la pronuncia è legittimo, ma chi deve insegnare italiano non può permettersi scorciatoie. Nemmeno se insegna a ragazzini molto piccoli, anzi soprattutto se insegna a loro: è ora di farla finita con certe scorciatoie. Senza rancore quindi, ma chiariamo un paio di cosette su come non si fa! E impariamo, con Titanic, che "il cuore di una donna è un profondo ocèano di segreti..."

Regole

Ma veniamo alle regole: oggi impariamo la regola numero 2 e la regola numero 3 (nella mia personale numerazione, che peraltro è comune con molti colleghi) della dizione italiana. La e tonica seguita da vocale e la e tonica seguita da consonante e 2 vocali. Il tutto condito con eccezioni, piccoli esempi cinematografici, e con la simpatia che mi contraddistingue laughing

Compreso tutto?

Guarda tutte le puntate (una per volta!) di dizione sul canale, iscriviti per non perdere nemmeno una pillola! Se hai qualsiasi dubbio commenta il video su Youtube, alla puntata successiva ti risponderò.